Arredamento Acustico come supporto culturale

L’arredamento acustico degli ambienti destinati al piacere estetico e intellettuale, ottenibile osservando e studiando i nostri beni culturali, è senza dubbio un ausilio importante a livello spettacolare che può arrivare, esso stesso, allo status di opera d’arte complementare, apportando significato e valore aggiunto. L’ottimo articolo di Marco Gasperetti, uscito recentemente sul Corriere della Sera, esemplifica alla perferzione questo concetto.

I primi due giorni…

…li abbiamo passati a stendere le canalette ed effettuare le prime (poche) tracce nelle pareti. Abbiamo fatto un po’ di confusione, come potete vedere, ma niente di drammatico. Io mi sono dedicato ai 716 metri di cavo speciale XLR+VDM che alimenterà i 24 diffusori acustici, riordinando le matasse secondo la numerazione stabilita nel progetto. Domani mattina cominceremo a passare i … Continua a leggere

Che differenza c’é…

Ciao Alessio, scusa se ti rispondo con un altro post, ho provato ad inserire un commento di seguito al tuo ma il blog non me lo accetta… Un’acustica favorevole è soltanto una delle caratteristiche da considerare per poter realizzare un arredamento acustico allo stato dell’arte. Dopo aver pensato all’isolamento acustico, al trattamento delle riflessioni e della risposta in frequenza di … Continua a leggere

Perché preoccuparsi dell’arredamento a livello acustico?

Estratto in anteprima dall’introduzione del mio prossimo libro “Il senso trascurato – L’arredamento acustico e le sue forme possibili o immaginabili.“ <<Spieghiamo insieme le vele della nostra fantasia. Lasciamoci trasportare dall’anelito vitale che ci costringe ad ascoltare i nostri sensi, vento atavico ed inarrestabile che trascina da sempre l’umanità verso l’ignoto. Immaginate di trovarvi nel salotto che avete sempre desiderato … Continua a leggere